I più bei posti da vedere in Sicilia- L'Etna | Giuseppe Gimondo
15660
post-template-default,single,single-post,postid-15660,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

I più bei posti da vedere in Sicilia- L’Etna

I più bei posti da vedere in Sicilia- L’Etna

EtnaBen ritrovati, Followers! Quest’oggi vorrei parlarvi della bellezza dell’ Etna e dei luoghi, anche incontaminati, che dominano la splendida e soleggiata isola della Sicilia.

I viaggi, infatti, rappresentano un argomento caro a qualunque gentleman oltre che di grande attualità per cui, vi avverto, mi riserverò di parlare anche in futuro dei luoghi che ho visitato e che visito spesso.

Viaggiare ci aiuta ad arricchire il nostro personale bagaglio culturale con esperienze sempre nuove per cui, armatevi di spensieratezza e avventuratevi alla volta di nuove location da visitare nei vostri momenti liberi.

Ma viaggiare, sia chiaro, non vuol dire necessariamente dover percorrere kilometri e kilometri per raggiungere quella nota destinazione turistica o quella famosissima città di cui tutti parlano: diversamente, significa liberare la mente da ogni pregiudizio, da ogni remora e partire pronti ad avventurarsi in qualunque luogo.

Sappiate fin d’ora che viaggiare implica anche un po’ di conoscenza – non lo studio di tomi di mille pagine, sia chiaro, non spaventatevi! – del luogo che andrete a visitare che renderà la vostra permanenza nella destinazione scelta più piacevole e consapevole.

Per questo motivo, il post di oggi è dedicato a farvi conoscere più da vicino la bellezza e la magnificenza dell’ Etna, complesso vulcanico  ancora attivo situato sulla costa orientale della Sicilia.

Inutile dirvi che è una delle mete più ambite dai turisti provenienti da ogni parte del globo in quanto si tratta di uno dei pochi vulcani attivi al mondo ad essere facilmente accessibile e capace di regalare dei tramonti mozzafiato e una vista panoramica spettacolare della Sicilia.

Ciò è reso possibile anche grazie alla presenza di guide specializzate e di mezzi fuoristrada che permettono di raggiungere in tutta sicurezza anche i crateri sommitali.

Il territorio del vulcano si presenta diverso per morfologia e tipologia anche in funzione dell’altitudine: mentre un versante è fortemente urbanizzato, l’altro si presenta incontaminato da vaste zone boschive che conferiscono all’ Etna un paesaggio degno di un film fantasy.

Ampie parti delle pendici del vulcano sono ricomprese all’interno dell’area protetta del Parco dell’ Etna che ha proprio lo scopo di tutelare il patrimonio boschivo e la conservazione e lo sviluppo delle specie floreali e faunistiche caratteristiche dei luoghi; inoltre, ha lo scopo precipuo di regolamentare e coordinare lo sviluppo e il proliferare delle attività turistiche di massa.

Le parole, tuttavia, non saranno mai in grado di svelare la meraviglia che questo posto naturale è capace di regalare agli occhi e allo spirito quindi, miei cari gentlemen, organizzatevi al più presto per visitare l’ Etna insieme agli amici o – meglio ancora – insieme alla vostra donna che non mancherà di apprezzare il fatto che l’abbiate portata ad ammirare uno dei tramonti più belli del mondo.

 

“La cavalleria non è morta…non ancora!”

Mischevioussmile




2 Comments
  • ROS
    Posted at 14:01h, 01 Aprile Rispondi

    Beautiful destination. Beautiful picture

Post A Comment