Il Gentleman e la scelta dell'outfit | Giuseppe Gimondo
15534
post-template-default,single,single-post,postid-15534,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Il Gentleman e la scelta dell’outfit

Il Gentleman e la scelta dell’outfit

Buongiorno followers, questo post è dedicato ai gentlemen ed alla scelta per un outfit impeccabile!

Il vero gentleman sa che l’abito è sicuramente il capo d’abbigliamento più elegante e versatile. Certo, il compito è arduo poiché dovrete prestare attenzione alla scelta del tessuto rispetto alla stagione; al colore, in base al momento della giornata in cui sarete chiamati ad indossarlo; alla linea dell’abito – comunemente definito taglio – che rappresenta di gran lunga il fattore più importante tramite il quale potrete valorizzare la vostra figura mascherando eventuali imperfezioni fisiche.

Ma non scoraggiatevi, per  fare la scelta giusta basterà avere sempre a mente delle regole basilari riguardanti la vestibilità.

In primo luogo, le spalle dovranno essere sufficientemente ampie da permettere alla parte esterna delle maniche di scendere liberamente e perpendicolarmente – ed ovviamente non troppo larghe da ingrossare la figura!

Per quanto riguarda la manica, la regola classica vuole che la stessa sia lunga al punto da lasciare intravedere sempre il polsino della camicia – alla quale, se l’occasione lo richiede, dovrete avere dei gemelli in coordinato con il colore della cravatta o del papillon che andrete ad indossare. In particolare, dovrà essere lunga di qualche millimetro quando il braccio è disteso lungo i fianchi e di un centimetro abbondante (per l’esattezza mezzo pollice: 1,3 cm) quando il gomito è piegato all’altezza dello stomaco.

Ultimo, ma non ultimo, il busto poiché la giacca deve essere abbastanza larga sul torace da poter essere abbottonata anche quando ci si siede e, soprattutto, non dovrà essere talmente stretta da non costringervi nei movimenti.

Nella scelta del colore dell’abito, dovrete sempre tenere a mente che non tutti i colori sono adatti ad una determinata occasione né tantomeno ad ogni stagione. La parola d’ordine è evitare di apparire kitsch!!!

I colori tradizionali dell’abito da uomo adatti a qualsiasi circostanza sono il blu scuro – come quello che indosso in foto –  il nero e il grigio (grigio chiaro o antracite) che dovrete scegliere facendo attenzione al vostro colore di pelle, di capelli e di occhi e, chiaramente, in base alla camicia, alla cravatta e agli accessori.

Infine, la scelta del tessuto sarà legata al luogo, al clima – quindi, per esempio, potrà essere di lino o di lana – e all’occasione in cui verrà indossato l’abito.

Che sia un abito di manifattura sartoriale, o un abito ben preconfezionato, è importante che rispecchi la vostra personalità ed il vostro stile.

Ma, ascoltate il mio consiglio, se la vostra donna si morde il labbro quando vi vede indossarlo sappiate che quello è l’abito giusto!

“La cavalleria non è morta…non ancora!”

Mischevioussmile




No Comments

Post A Comment