Come comportarsi a tavola? Regole base del bon ton! | Giuseppe Gimondo
16827
post-template-default,single,single-post,postid-16827,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Come comportarsi a tavola? Regole base del bon ton!

Come comportarsi a tavola? Regole base del bon ton!

Ben trovati Ladies & Gentlemen, oggi vorremmo far chiarezza su un argomento che ai più sembra essere sconosciuto, ossia come comportarsi a tavola. La tavola sembra essere il terreno di verifica per eccellenza della persona ben educata.

Senza scomodare Monsignor Giovanni della Casa, che scrisse nel 1500 il primo libro sul galateo, limitiamoci ad analizzare alcune situazioni della vita quotidiana, provando a capire cosa fare e cosa evitare. E senza arrivare a fare il rutto libero, come fanno in Cina, o sorbire la zuppa direttamente dalla ciotola come fanno in Giappone, per far capire che si è apprezzato il cibo. Non importa che siate ospiti dalla regina Elisabetta o che stiate mangiando un panino da “Franceschino porchetta e vino”, un minimo di savoirfaire a tavola è indice di civiltà e buon senso.

Di seguito dei consigli per ricordare quali sono le buone maniere da adottare mentre si mangia.

 

Come comportarsi a tavola? Al ristorante

A tutti sarà capitato di andare a mangiare fuori (ristorante, pizzeria o pub che sia): anche in questi casi, il leitmotiv deve essere il rispetto (per chi vi serve)!

Ricordate che il cameriere non è nè vostro fratello nè il vostro tuttofare: cercate di mettervi nei suoi panni e rivolgervi al lui con educazione. Vietato dargli del tu, a meno che non lo conosciate bene.

Evitate di catturare la sua attenzione come farebbe un classico personaggio delle ambientazioni bucoliche di Virgilio o con modi che farebbero impallidire anche gli uomini di Neanderthal!

Chiedete le cose con gentilezza e non dimenticate di ringraziare chi sta lavorando facendo del proprio meglio per farvi passare un piacevole pasto. A tavola non si toccano i capelli, non si tiene il cellulare acceso, evitare di fare la scarpetta e una volta terminato si mettono  le posate in verticale sul piano con i manici uniti verso di voi. La forchetta con le punte verso l’altro, la lama del coltello girata verso la forchetta. Infine il tovagliolo non lo si ripiega, ma lo si appoggia sul tavolo a sinistra del piatto. Assolutamente vietato lo stecchino, e non pensiate che coprivi la bocca con la mano renda meno sgradevole il gesto. Se un pezzo di carne o pesce si è infilato nei vostri denti, evitare anche imbarazzanti risucchi, ma alzatevi e andate in bagno per lavarvi i denti.

 

Come comportarsi a tavola? A casa

Partiamo dal presupposto che ognuno a casa propria è libero di fare ciò che vuole.

Vorrei, in questo caso, porre l’attenzione sul buon esempio che si può (e a mio avviso) si deve dare ai figli. Loro apprendono molto dai nostri comportamenti ed inevitabilmente ne vengono influenzati.  Cominciamo con la posizione, quella più corretta è: busto eretto, non chinato sul piatto, gambe raccolte sotto il sedile e non allungate sotto la tavola. Le braccia devono stare vicino al corpo e non allargate come un ombrello aperto e soprattutto niente gomiti sulla tavola. Senza arrivare agli estremi del bon ton, dove i maestri di galateo, imponevano ai loro allievi di mangiare tenendo un libro sotto ogni ascella, va ben tenuto a mente che le braccia devono stare accanto al busto. Altro punto importante riguarda come si mastica. Se lo si fa con la bocca aperta o non si ha il rispetto di attendere tutti i commensali a tavola, i nostri figli cresceranno con degli insegnamenti sbagliati. Mai parlare con la bocca piena, fare piccoli bocconi ed evitare rumori molesti. Evitare di sforchettare eccessivamente sul piatto o brandire il coltello come fosse una spada.

 

La collaborazione in famiglia

Sempre in tema di buon abitudini occorre ricordare l’importanza della collaborazione: a casa non dimentichiamo di dare una mano alla nostra compagna, sparecchiando e ringraziandola per averci fatto trovare un buon pasto pronto (non è una cosa scontata, credetemi)! Ritengo che questa buona abitudine aiuti a mantenere alta l’autostima della persona amata, migliori il rapporto di coppia e sia in grado di insegnare gesti di galanteria ai  nostri figli (così come visto in un articolo precedente sul perchè è importante collaborare a casa).

Altra buona abitudine (che trovo un po’ più diffusa al sud – quasi come una regola non scritta), è quella di portare dei dolci a casa da condividere con tutta la famiglia. Questo gesto diventa una vera coccola nei confronti della propria famiglia e, per questo motivo, di grande galanteria.

 

Abbiamo appena visto le regole base (ed alcune leggermente più avanzate) sul come comportarsi a tavola. Qualora vogliate dire la vostra, non esitate a farmcelo sapere nei commenti sottostanti!

 

“La cavalleria non è morta…non ancora!”

Giuseppe Gimondo & Monica Melotti

64 Comments
  • Francesca
    Posted at 12:22h, 15 Giugno Rispondi

    Complimenti Giuseppe. Questo è uno dei tuoi articoli che ho apprezzato di più. Oggi si tende molto a sottovalutare alcuni aspetti come il sapersi comportare a tavola ma tu riesci sempre a toccare le corde giuste con la tua pungente ironia. Buon weekend è continua così.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:24h, 18 Giugno Rispondi

      Ciao Francesca e grazie mille per le belle parole. L’ironia fa parte di me e cerco sempre di mantenerla viva anche quando scrivo. Un abbraccio e passa una splendida giornata

    • Maria Zingales
      Posted at 20:03h, 20 Giugno Rispondi

      Complimenti Giuseppe…articolo davvero interessante…piccolo gesti e accorgimenti che tutti dovrebbero ricordarsi ma non sempre é cosi🙂

      • Giuseppe Gimondo
        Posted at 10:16h, 21 Giugno Rispondi

        Felice di sapere che hai apprezzato questo mio articolo Maria! Un abbraccio e buona giornata!

  • Elena
    Posted at 13:10h, 15 Giugno Rispondi

    Mi verrebbe da dire “The Italian gentleman colpisce ancora”. 👏🏻 Non so come ci riesci ma è una cosa che ti viene tremendamente bene: complimenti.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:26h, 18 Giugno Rispondi

      Troppo gentile Elena: grazie mille! Cerco di prendere spunti da semplici scene di vita quotidiana per provare a dare buoni consigli! Mi fa piacere che tu abbia apprezzato anche questo articolo! Un abbraccio e buona giornata

  • Paola
    Posted at 14:00h, 15 Giugno Rispondi

    Caro Giuseppe, con questo articolo ti sei superato. Mi piace molto il modo in cui scrivi e te lo ripeto ogni volta. Faccio anche i complimenti alla signora Melotti (la conosco solo di fama) per aver creduto in questo gentiluomo ed averlo aiutato a scrivere un super articolo. Bravi bravi.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:28h, 18 Giugno Rispondi

      Grazie mille Paola! È stato un grandissimo onore aver avuto la possibilità di scrivere un articolo a quattro mani con Monica (è una donna fantastica)! Mi fa piacere sapere che hai apprezzato l’articolo! Presto ci saranno novità! 😉 Un abbraccio e grazie per esserci! Passa una splendida giornata

  • Rita
    Posted at 15:33h, 15 Giugno Rispondi

    Quelli che parlano con la bocca piena o, come hai scritto tu, fanno rumori molesti non li sopporto proprio. Mi fa piacere pensare che un ragazzo giovane come te, faccia ancora attenzione a certe cose. Per questo motivo ti seguo con piacere e leggo tutti i tuoi articoli. Aspetto con ansia il prossimo. Buon weekend Giuseppe

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:33h, 18 Giugno Rispondi

      A me fa solo piacere sapere che ci sono persone che apprezzano i miei sforzi per diffondere determinati messaggi. Credo che non dovrai aspettare molto per leggere il prossimo articolo! 😉 Un abbraccio e buona giornata Rita

  • Giorgia
    Posted at 16:37h, 15 Giugno Rispondi

    Sarebbe possibile clonarti? No perchè credo che là fuori ci sia veramente bisogno di uomini come te. Sei un mito Giuseppe.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:34h, 18 Giugno Rispondi

      Credo sia tu troppo buona nei miei confronti Giorgia! Lungi da me il sentirmi, anche solo per un attimo, l’uomo ideale! Come ognuno di noi ho pregi e difetti (diffida da chi dice di non averne) e mi sento molto più comune di quanto non si possa pensare! 🙏🏻 È un piacere sapere che mi sostieni costantemente e fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te, i miei sforzi per trasmettere determinati messaggi non saranno vani! Un abbraccio e buona giornata

  • Andrea
    Posted at 18:04h, 15 Giugno Rispondi

    Fra le regole, aggiungerei anche quella di evitare un uso smodato dei cellulari. Non se ne può più di tutti questi selfie con il muso a culo di gallina e le mille storie ad ogni pasto (o passo). Piccolo sfogo a parte, complimenti per l’articolo Giuseppe. Ti sei confermato ancora una volta un abile scrittore su un argomento che poteva risultare complicato nella sua semplicità. Chapeau.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:52h, 18 Giugno Rispondi

      Ciao Andrea e grazie per essere un mio lettore affezionato! Cerco sempre di affrontare determinati argomenti con il giusto mix di semplicità ed ironia (si sa, ridere allunga e migliora la vita)! Un caro saluto e al primo articolo 😉

  • Matteo
    Posted at 18:45h, 15 Giugno Rispondi

    Ho votato “buone maniere” nel tuo sondaggio della settimana scorsa e credo proprio di aver fatto bene. Questo, insieme a tutti quelli sulle buone maniere, è un argomento in cui dai il meglio di te. Buon fine settimana Gentleman

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:54h, 18 Giugno Rispondi

      Ciao Matteo! Mi fa piacere sapere che anche tu voti nei sondaggi che metto nelle storie su Instagram! Grazie mille per esserci: significa molto per me! Passa una splendida giornata

  • Manuela
    Posted at 21:01h, 15 Giugno Rispondi

    Attendevo con ansia il tuo nuovo articolo e speravo che parlassi di buone maniere: ti sei straconfermato per l’ennesima volta! Complimenti anche ad una grande giornalista come la Monica Melotti per aver creduto in questo gentiluomo d’altri tempi. 👏🏻

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:32h, 19 Giugno Rispondi

      Troppo gentile Manuela! È stato un grande onore aver avuto la possibilità di scrivere un articolo a 4 mani con Monica (donna straordinaria)! Fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te, i miei sforzi per diffondere i miei messaggi non saranno vani: grazie infinite e buona giornata!

  • Elisa
    Posted at 22:02h, 15 Giugno Rispondi

    Sai bene che ti seguo praticamente da sempre e non mi sono mai persa un tuo articolo da quando hai aperto questo blog. Sono felice che una grande giornalista come la Melotti ti abbia notato perchè sei un ragazzo per bene e ti meriti il meglio. Se i pezzi che scrivete insieme sono questi, spero che ce ne siano molti altri: davvero molto bello.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:34h, 19 Giugno Rispondi

      Molto probabilmente questo tuo desiderio sarà esaudito Elisa: ci sono belle novità in arrivò! 😉 Grazie mille per il supporto costante e le belle parole: significano molto per me! Un abbraccio e buona giornata!

  • Linda
    Posted at 08:56h, 16 Giugno Rispondi

    Giuseppe sai che apprezzo ogni tuoi articolo c’è una meticolosa descrizione di tutti i dettagli e anche in questo caso hai messo in evidenza tutto ciò che andrebbe evitato ma che purtroppo in alcuni casi ci “tiene compagnia” vai avanti così perché sei meritevole di tutti i complimenti che ricevi sono frutto del tuo lavoro.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:35h, 19 Giugno Rispondi

      La tua dolcezza e gentilezza nei miei confronti sono incredibili Linda: grazie infinite! Cerco sempre di prendere spunti da semplici scene di vita quotidiana per dare consigli utili! 🙏🏻 Un abbraccio e passa una splendida giornata

  • Giulia
    Posted at 09:14h, 16 Giugno Rispondi

    Innanzitutto complimenti per l’articolo (quando scrivi di buone maniere lo fai in un modo assolutamente inimitabile). Fin quando ci saranno gentiluomini come te, non tutto sarà perduto. Grazie per farci ancora credere che si possono trovare uomini diversi dalla massa. Buona domenica Gentleman

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:39h, 19 Giugno Rispondi

      La cavalleria non è morta…non ancora! 😏 Fin quando ci saranno persone dolci e gentili come te, i miei sforzi per diffondere i miei messaggi non saranno vani: grazie infinite Giulia! 🙏🏻 Un abbraccio e buona giornata!

  • Carmela
    Posted at 17:06h, 16 Giugno Rispondi

    Elegante e gentile come sempre, condivido appieno!

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:40h, 19 Giugno Rispondi

      Grazie mille per esserci sempre: significa molto per me Carmela! Un abbraccio e buona giornata!

  • Anonimo
    Posted at 17:12h, 16 Giugno Rispondi

    Ciao Giuseppe.,complimenti per questo articolo, infatti non tutti sappiamo le buone maniere a tavola ci vorrebbe un corso accellarato fatto da te.. Non mi stancherò mai di dire che sei davvero un gentiluomo.. Sei unico..

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:42h, 19 Giugno Rispondi

      Sei tu troppo gentile! Cerco sempre di prendere spunti da semplici scene di vita quotidiana per provare a dare buoni consigli! Un abbraccio e buona giornata!

  • Crocetta72
    Posted at 17:29h, 16 Giugno Rispondi

    Caro Giuseppe,
    In un momento storico come il nostro, dove educazione e galateo sembrano essere elementi oramai superati, mi stupisce come possa esistere ancora gente come te, estremamente raffinata e ben educata ,
    Il tuo articolo, elencando dettami della buona educazione a tavola, dovrebbe essere imposto come lettura educativa già dalle scuole materne dato che i genitori moderni risultano essere troppo impegnati, o distratti , per educare i propri figli.
    Basta recarsi in un qualsiasi ristorante/pizzeria per notare che i principi della buona educazione siano, quasi, del tutto scomparsi.
    Quindi apprezzo molto il tuo articolo, sempre diretto, chiaro e ben scritto,

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:45h, 19 Giugno Rispondi

      Quello che sono oggi (e la mia educazione) lo devo ai miei genitori: sono loro ad aver fatto un buon “lavoro”! 😉🙏🏻 Cerco di prendere spunti da semplici scene di vita quotidiana per provare a dare buoni consigli! Uso questa mia pagina per far veicolare a più persone possibili i miei messaggi di buone maniere, galanteria e rispetto per le donne e cercare di far ritornare alcuni valori ad essere la regola e non l’eccezione. Grazie per essere sempre dalla mia parte ed aiutarmi a diffondere questi messaggi! Un abbraccio e buona giornata!

  • Norma Morotti
    Posted at 19:38h, 16 Giugno Rispondi

    Giuseppe carissimo, complimenti per questo bellissimo articolo scritto, come sempre, con abilità, conoscenza e sensibilità pazzesche! Mai come al giorno d’oggi servono lezioni di vita come le tue che io trascrittori in testi di educazione civica da sottoporre già nei primissimi cicli scolastici!! Continua a scrivere, che i tuoi articoli fanno e faranno sempre breccia in moltissime persone!! A presto!

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:51h, 19 Giugno Rispondi

      Buongiorno Norma! Come ben sai, uso questo mio blog per provare a far ritornare alcuni valori (come galanteria, buone maniere e rispetto per le donne) ad essere la regola e non l’eccezione e, fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te, i miei sforzi non saranno vani: grazie infinite! 🙏🏻

  • Arianna
    Posted at 09:17h, 17 Giugno Rispondi

    Come sempre sono d’accordo con te, soprattutto con l’educazione dei figli, che spesso quando si va ai ristoranti lascia a desiderare

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:52h, 19 Giugno Rispondi

      Grazie mille per il supporto! 🙏🏻 Un caro saluto e buona giornata

  • Anonimo
    Posted at 11:25h, 17 Giugno Rispondi

    Bravo Giuseppe hai racchiuso tutti i punti fondamentali di buona educazione a tavola, pienamente d’accordo con te.
    A volte mi capita di trovare camerieri un po’ scortesi e privi di sorrisi però il mio trattamento nei loro confronti resta sempre con la stessa gentilezza e va benissimo così, io faccio sempre la mia buona parte.
    Ciao carissimo

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:53h, 19 Giugno Rispondi

      Quello che mi sento di dirti è “non cambiare mai”! Al mondo c’è sempre bisogno di persone educate e gentili! È un piacere averti fra i miei lettori/lettrici! Un caro saluto e buona giornata!

  • Nicoló
    Posted at 15:19h, 17 Giugno Rispondi

    Come sempre ci dai degli ottimi consigli! Non seguiti è impossibile ormai! Sei un grande

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:49h, 19 Giugno Rispondi

      Buongiorno Nicolò e grazie per questo attestato di stima! È un piacere sapere che sei un mio lettore! Un caro saluto e buona giornata!

  • Jessy
    Posted at 15:21h, 17 Giugno Rispondi

    Grazie per i consigli! Sei un vero galantuomo! Il mio ragazzo potrebbe solo imparare da te! Da quando ti segue è migliorato 😁

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:48h, 19 Giugno Rispondi

      Mi fa piacere sapere di potermi rendere utile! 🙏🏻 Grazie a te per essere una mia lettrice! Un abbraccio e saluta il tuo ragazzo!

  • Anonimo
    Posted at 15:22h, 17 Giugno Rispondi

    Articolo bellissimo ! Concordo con tutto ciò che hai scritto . Rispetto buon senso educazione . Speriamo di inculcare i valori questa è l’eredità più grande che un figlio possa ricevere…un abbraccio grandissimo 😘

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:47h, 19 Giugno Rispondi

      Concordo pienamente! Grazie mille per il supporto! Un abbraccio e buona giornata!

  • Anonimo
    Posted at 20:33h, 17 Giugno Rispondi

    Sei un grande Giuseppe…concordo sempre in tutto ciò che dici è fai …magari nel mondo ci fossero tanti te.

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:55h, 18 Giugno Rispondi

      Troppo gentile: grazie infinite! Un caro saluto e buona giornata

  • Alessandra
    Posted at 21:47h, 17 Giugno Rispondi

    D’accordo con te come sempre, per me è fondamentale tenere un comportamento di massima educazione e cortesia con chi sta lavorando, e anche quando ci si imbatte in camerieri poco gentili e un po’ musoni, io la parte da persona educata la rispetto sempre, fa parte di me. Grazie Giuseppe

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:42h, 18 Giugno Rispondi

      Non cambiare mai Alessandra: il mondo ha veramente bisogno di persone gentili ed educate! Un abbraccio e grazie mille per esserci sempre: lo apprezzo molto! Passa una splendida giornata

  • Anonimo
    Posted at 22:18h, 17 Giugno Rispondi

    Complimenti sempre top

  • Elisa
    Posted at 06:40h, 18 Giugno Rispondi

    Purtroppo quella che manca ogni giorno è la buona educazione ed il rispetto per gli altri. Spesso di da troppo tutto per scontato,come se ogni cosa sia dovuta.
    Facciamo fare all’articolo un bel giro per il mondo..
    Complimenti The Italian Gentleman,tutto perfetto anche questa volta!

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:40h, 18 Giugno Rispondi

      Grazie mille Elisa! Come ben sai, uso questo mio blog per provare a far veicolare a più persone possibili i miei messaggi (di buone maniere, galanteria e rispetto per le donne) e cercare di far ritornare alcuni valori ad essere la regola e non l’eccezione. Fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te, i miei sforzi per non saranno vani: grazie infinite!

  • Alessia
    Posted at 10:21h, 18 Giugno Rispondi

    Ciao Giuseppe.
    Questo articolo è una vera e propria dispensa di consigli da farne tesoro.
    Il modo in cui ci si pone nei locali rappresenta il modo di essere di una persona. Mai sottovalutare le buone maniere: sono la base!
    E tu Giuseppe non ti smentisci mai.
    Anche con questo articolo hai fatto centro.
    Un abbraccio!
    Ale

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:38h, 18 Giugno Rispondi

      Buon pomeriggio Alessia e grazie mille per esserci sempre! Cerco sempre di prendere spunti da semplici scene di vita quotidiana, per provare a dare buoni consigli! Fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te, i miei sforzi per diffondere i miei messaggi non saranno vani: grazie infinite! Un abbraccio e buona giornata

  • Schirripa Daniela
    Posted at 15:13h, 18 Giugno Rispondi

    Complimenti!!! Ho letto tutto l’articolo col sorriso stampato sulle labbra 😀. Come sempre…ottimi consigli

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 15:36h, 18 Giugno Rispondi

      Ciao Daniela! Mi fa piacere sapere che lo hai letto con il sorriso stampato sulle labbra (quello voleva essere l’intento)! Grazie mille per esserci sempre: significa molto per me! Un abbraccio e buona giornata

  • Paola
    Posted at 00:24h, 19 Giugno Rispondi

    Caro Giuseppe , leggo i tuoi articoli da poco tempo e li trovo ogni volta molto interessanti e anche ricchi di spunti utili. Interessante anche quest’ ultimo che rimanda all interno ad un collegamento su un articolo relativo alle buone maniere in famiglia che naturalmente ho girato a mio marito .

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 09:37h, 19 Giugno Rispondi

      Ottima idea Paola! 😉 È un piacere sapere che sei una mia lettrice ed apprezzi ciò che scrivo! Un abbraccio e grazie mille per esserci: significa molto per me! Passa una splendida giornata!

  • Silvia Pieraccini
    Posted at 11:10h, 19 Giugno Rispondi

    Ciao Giuseppe
    Molto interessante questo argomento
    Soprattutto anche se è vero che ognuno a casa sua fa quel che vuole ma secondo me l’educazione e le buone maniere anche ai figli si imparano da lì
    Complimenti ancora

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 11:15h, 19 Giugno Rispondi

      Buongiorno Silvia! Sono felice di sapere che la pensi come me! Grazie mille per il supporto costante ed essere una mia lettrice! Un abbraccio e buona giornata!

  • Fabio Travaglini
    Posted at 11:35h, 19 Giugno Rispondi

    Un Grande BRAVO A GIUSEPPE!!!
    Finalmente qualcuno che ricorda le buone maniere e l’eleganza nel saper vivere e condividere la vita .
    Bravo

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 11:46h, 19 Giugno Rispondi

      Grazie mille Fabio! Sai bene che è un grande piacere sentirmi dire certe cose da te (dal momento che ti ritengo una persona estremamente elegante ed attenta a queste cose)! Fin quando avrò dalla mia parte persone come te, i miei sforzi per diffondere i miei messaggi non saranno vani: grazie infinite! Un abbraccio e buona giornata!

  • Petra fiorentino
    Posted at 16:44h, 19 Giugno Rispondi

    La buona educazione, in questo caso a tavola, e’ la base del saper vivere! Grazie Giuseppe per essere sempre sensibile a questi temi che non sono mai di secondaria importanza

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 18:13h, 19 Giugno Rispondi

      Buon pomeriggio Petra e grazie a te per esserci! Con questa mia pagina voglio far veicolare a più persone possibili i miei messaggi (di buone maniere, galanteria e rispetto per le donne) per provare a far ritornare alcuni valori ad essere la regola e non l’eccezione! Fin quando avrò dalla mia parte persone dolci e gentili come te:, i miei sforzi non saranno vani: grazie infinite! Un abbraccio e buona serata!

  • Anonimo
    Posted at 23:48h, 20 Giugno Rispondi

    Complimenti Giuseppe,
    Bisogna sempre ricordare le buone maniere soprattutto ai giovani.
    Letizia

    • Giuseppe Gimondo
      Posted at 10:14h, 21 Giugno Rispondi

      Buongiorno Letizia e grazie mille per il supporto costante! Mi fa piacere sapere che hai apprezzato il mio articolo! Un abbraccio e buona giornata!

Post A Comment