Sport - quali praticare per rimettersi in forma? | Giuseppe Gimondo
15775
post-template-default,single,single-post,postid-15775,single-format-standard,cookies-not-set,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-theme-ver-10.1.1,wpb-js-composer js-comp-ver-5.0.1,vc_responsive
 

Sport – quali praticare per rimettersi in forma?

Sport – quali praticare per rimettersi in forma?

Gentleman sport arti marzialiBen trovati followers, in questo post vi parlerò degli sport più completi, vale a dire capaci di far lavorare tutte le fasce muscolari anche contemporaneamente, avendo in sé la caratteristica peculiare di essere super dinamici e adrenalinici.

Siamo ormai giunti a settembre e sembra che questa estate sia trascorsa più in fretta delle altre: spero che vi siate comportati bene senza approfittare delle “abbuffate” con gli amici nei locali più in voga della vostra località turistica! Che abbiate superato la prova costume o meno, non è certo tempo di arrendersi; essere o rimettersi in forma è un fatto importante: ad un regime alimentare equilibrato e vario, infatti, è consigliato combinare una corretta e costante attività fisica.

 

Arti marziali

Emblema dell’autocontrollo e della coordinazione, questa disciplina è in grado di unire il potenziamento muscolare alla perdita veloce di calorie – pensiamo che si possono bruciare fino a 1300 in una sola lezione.

Le arti marziali, quali ad esempio karate, judo, kick boxing, muay thai ed MMA (ossia le arti marziali miste – quelle che pratico io), sono in grado di allenare tutto il corpo, potenziandone la resistenza, rendendolo agile e flessibile, oltreché più tonico.

Queste attività fisiche, dai molteplici benefici, sortiscono effetti positivi anche sulla mente poichè allontanano lo stress: un corpo ed una mente liberi di dar sfogo alle proprie potenzialità sono la combo perfetta per rendervi più sicuri di voi stessi.

 

 Nuoto

Sport tra i più completi, è ideale per tonificare tutte le fasce muscolari contemporaneamente aiutando l’allungamento muscolare  – oltre, chiaramente, a far bruciare circa 550 calorie in un’ora.

Il movimento dell’acqua crea, inoltre, un massaggio naturale per il corpo in grado di combattere anche gli odiosi inestetismi della cellulite – udite udite, gentili donzelle.

Associare gli allenamenti in piscina a qualche sessione specifica di potenziamento in palestra è consigliato per chi deve ritrovare tono muscolare evitando sollecitazioni eccessive alle cartilagini.

 

Corsa o fitwalking

La corsa (come abbiamo già visto in un articolo precedente) è un ottimo esercizio per perdere peso velocemente e riattivare il metabolismo: bastano 45 minuti all’aria aperta, tenendo un’andatura regolare e costante, per bruciare fino a 800 calorie.

Consiglio sempre, a chi è alle prime armi di non esagerare con sforzi eccessivi, dovrete cominciare poco alla volta per poi aumentare gradualmente il tempo di percorrenza e la velocità dell’andtura una volta che avrete acquisito fiato e forza.

Un’alternativa per chi non ama correre ma vuole stare all’aperto è il fitwalking, ossia una camminata con andatura sostenuta.

Questa attività è alla portata di tutti, anche dei più pigri, non sottoponendo il corpo allo stesso stress della corsa: l’importante è, anche in questo caso, mantenere il giusto ritmo e la corretta respirazione senza rallentare o velocizzarsi troppo.

 

Salto con la corda e circuito

Se il tempo a disposizione è poco un’alternativa per fare esercizio e bruciare calorie è il salto con la corda, in appena 20 minuti è possibile bruciare fino a 200 calorie.

L’ideale sarebbe unire a questo esercizio anche un piccolo circuito di tonificazione muscolare mirata per braccia, addominali e glutei, magari alternando i giorni dell’allenamento.

 

Non scoraggiatevi, miei cari followers, dalle giornate troppo calde o per l’arrivo di quelle troppo uggiose: praticare uno sport è un’attitudine che dovrete acquisire o, nel caso dei più temerari, mantenere!

 

“la cavalleria non è morta…non ancora”!

Giuseppe Gimondo

No Comments

Post A Comment